lunedì 7 febbraio 2011

Due belle giornate di vela.

Sabato mattina usciamo dal porto alle 11 e alle 13 raggiungiamo la Formica Grande a motore, finalmente si alza il maestrale che come previsto sarà tra i 10 e i 15 nodi, così con due bordi di bolina superiamo lo scoglio e proseguiamo tra virate e strambate prima di rientrare in porto. Riprovo l'ormeggio e stavolta già va molto meglio! Soprattutto riesco a non farmi prendere dal panico.






Niente video per domenica... usciamo dal porto stessa ora le 11.00 già c'è onda morta da NW piuttosto fastidiosa, totale assenza di vento, facciamo un po di traina a motore sottocosta dove l'onda è più attenuata, così facciamo girare un po il motore e controlliamo che non ci dia più il problema riscontrato dopo il trasferimento da Roma, considerevole quantità di gasolio che fuoriusciva dagli iniettori ma ora serrati per bene sembra non diano più problemi, normale assestamento dopo lo sbarco del motore.

Alle 13 puntuale arriva il maestrale subito bello deciso oltre i 15 nodi come previsto. Già prima di uscire avevamo sostituito il genoa con il fiocco per avere la barca più equilibrata, e quasi ci sarebbe da prendere una mano di terzaroli, ma siamo sfaticati e preferiamo fare un paio di virate e rientrare in porto dopo una bella galoppata al traverso, faceva pure un po freddo...

1 commento:

Edo ha detto...

No panic, no panic! In qualche modo ci si parcheggia sempre, non è da questi piccoli particolari, che si giudica un navigatore... avrebbe cantato il de gregori :-)