martedì 21 dicembre 2010

Il Gabbiano Jonathan Livingston

Il Gabbiano Jonathan Livingston ( link all'ebook completo)
Richard Bach

Al vero Gabbiano Jonathan
che vive nel profondo di noi tutti.

La storia di un gabbiano, scritta da un aviatore senza nessuno dei trucchi letterari che oggi sembrano indispensabili alla confezione di un bestseller, è da qualche tempo il più grande successo editoriale degli
Stati Uniti. Jonathan Livingston è un gabbiano che abbandona la massa dei comuni gabbiani per i quali volare non è che un semplice e goffo mezzo per procurarsi il cibo e impara a eseguire il volo come atto di perizia
e intelligenza, fonte di perfezione e di gioia.
Diventa così un simbolo, la guida ideale di chi ha la forza di ubbidire alla propria legge interiore quando sa di essere nel giusto, nonostante i pregiudizi degli altri; di chi prova un piacere particolare nel far bene le cose a cui si dedica: una specie di “guru” istintivo e alla mano ma non per questo meno efficace nel suo insegnamento.
E con Jonathan il lettore, affascinato dall’insolito clima della narrazione, viene trascinato in una entusiasmante avventura di volo, di aria pura, di libertà.


Jonathan è quel vivido
piccolo fuoco
che arde in tutti noi,
che vive
solo per quei momenti
in cui raggiungiamo
la perfezione.

5 commenti:

cicciopettola ha detto...

è un capolavoro non ci sono santi!

Mauro ha detto...

Dovrò trovare il coraggio di leggerlo, prima o poi.
Ma 'sta cosa della libertà, del sogno, del far bene le cose, abbandonare la massa per seguire la propria legge interiore.....
UN MOMENTO!
Ma mi hanno rubato l'idea alla base della saga "Cuore di Drago"!!!
:o)

Eudaimonia ha detto...

@cicciopettola concordo è come Il piccolo principe o Cuore di tenebra...semplici e profondi, senza tempo!
@Mauro e che ci vuole a leggerlo?! c'è il link dell'ebook...lo leggi tutto d'un fiato è breve.
il fatto che assomigli alla tua idea è la prova che davvero il gabbiano Jonathan è in ognuno di noi!! ;-)

Andrea Messersì ha detto...

Buon Anno !!

Edo ha detto...

Piace la vita da gabbiano. Magari un po' troppo breve, ma bella sorvolante.