lunedì 26 aprile 2010

Quasar I alla Roma x tutti 2010



Equipaggio: Fernando, Bernardino, Adriano, Fausto, Sonia, Matteo.
Imbarcazione: Quasar I, Sun Odyssey 35.




Il 18 Aprile alle ore 11.00 il gommone dell'organizzazione porta fuori dal porto la Quasar ed il suo equipaggio. E' una splendida giornata di sole ed il vento, anche se poco, ci permette di muoverci.
Sono passate le 12.30 ma il comitato non dà alcun annuncio via radio...poi proprio mentre ci troviamo in prossimità della boa ecco il segnale di partenza!!
Che l'avventura abbia inizio!




L'obiettivo è concludere la regata, la barca in confronto alla maggior parte delle altre partecipanti è di poche pretese e l'equipaggio non è composto da professionisti.
Il meteo sembra favorevole con il maestrale che si terrà tra i 15 e i 20 nodi fino a Lipari per poi girare a sud e spingerci ancora in poppa al traguardo.
Alziamo subito il Gennaker che terremo a riva fino a Ventotene il 19 aprile ore 10.41
e ancora per un buon tratto tra Ventotene e Lipari quando il vento sarà troppo di poppa per far portare la vela.
I turni vengono rispettati e tutto procede serenamente, il 20 aprile alle 10.05 siamo già alla prima boa di Lipari e non siamo nemmeno gli ultimi al passaggio :-)








Il meteo dà ancora maestrale per le prossime ore e ci prepariamo a risalire di bolina contro il mare, il vento è intorno ai 20 nodi e onda sui 2 metri. 26 ore abbastanza faticose fino a Capri dove giungiamo il 21 aprile alle 12.35, alle 18.40 siamo ancora ad Ischia, c'è bonaccia e non si avanza. Ancora poco vento, dai quadranti meridionali, fino a Ventotene che passiamo alle 2 di notte e ancora per qualche ora.
Finalmente entra vento da SW e si comincia a far bordi fin sotto costa a San Felice Circeo e poi man mano che gira il vento a SE fino a Riva di Traiano dove lo stop è alle 01.21 del 23 aprile 2010. 3 minuti dopo Emea con la quale abbiamo lottato fino all'ultimo e sotto la pioggia, la perturbazione dalla Sardegna sta arrivando come previsto.
Il gommone del comitato ci affianca e sale a bordo l'incaricato che ci sbolla il motore, ci dirigiamo all'ormeggio dove ci attende Giorgio.
I 5 giorni di navigazione sono trascorsi come in un sogno è il momento di raccogliere ognuno le proprie cose e lasciare il nido che ci ha ospitato.

L'indomani la classifica :

10° di classe e 20° assoluti, non male per un 35 piedi da crociera!

Ad oggi Quasar è 9° di classe e 19° assoluta dopo la squalifica della prima classificata per irregolarità del certificato di stazza.

3 commenti:

cicciopettola ha detto...

bravissima Sonia!!!!!!!!!!!!!!

Mauro ha detto...

Mi sono goduto ogni parola!
l'ho già riletto tre volte 8D
Adesso per qualche giorno avrò la testa fra le nuvole...
... e mi piace!!
:-)

Eudaimonia ha detto...

Beh ho tralasciato gli avvistamenti: la miriade di delfini, due tartarughe, le velelle, il plancton che di notte si illumina nella spuma come tante lucciole, i passeri e le rondini, le berte maggiori e perfino le balene davanti fiumicino!!!
Non ci siamo fatti mancare niente ;-) Dimenticavo le stelle cadenti!